Ott 30, 2020

24Hlive.it

Tutte le news del web

McAfee, il capo dell’azienda arrestato per evasione fiscale

McAfee il capo azienda arrestato per evasione fiscale

Il pioniere della sicurezza informatica John McAfee è stato arrestato in Spagna per evasione fiscale negli Stati Uniti, lo ha confermato il Dipartimento di Giustizia di Washington.

McAfee è accusato di non aver presentato dichiarazioni dei redditi negli Stati Uniti dal 2014 al 2018 e di aver nascosto beni tra cui immobili, un veicolo e uno yacht intestati ad altri, stando a quanto riferito dai pubblici ministeri. Un atto d’accusa restituito a giugno è stato aperto martedì dopo che è stato preso in custodia. È trattenuto in attesa di estradizione, secondo quanto riferito dal Dipartimento di Giustizia.

È stato arrestato il 3 ottobre all’aeroporto di Barcellona mentre si recava a Istanbul, secondo un funzionario della polizia nazionale spagnola, che non può essere identificato in base alle politiche interne.

McAfee il capo azienda arrestato per evasione fiscale
foto@Flickr

I pubblici ministeri statunitensi affermano che McAfee ha guadagnato milioni di dollari attraverso la promozione di criptovalute, lavori di consulenza e la vendita dei diritti sulla sua storia della sua vita per un documentario, ma non ha mai presentato dichiarazioni dei redditi. 

Invece, il suo reddito è stato versato su conti tenuti a nome di altri, affermano i pubblici ministeri. Rischia fino a cinque anni di carcere se condannato per evasione fiscale e un anno se riconosciuto colpevole di non aver presentato le tasse.

La commissione afferma che McAfee ha raccomandato almeno sette offerte iniziali di cryptovalute ai suoi follower su Twitter almeno da novembre 2017 a febbraio 2018 senza rivelare di aver guadagnato più di $ 23 milioni per aumentarle.

Copyright 2012 © 24hlive.it All rights reserved. | Newsphere by AF themes.