New York sarà il nuovo centro della pandemia di Coronavirus?

Redazione

Ormai praticamente tutto il mondo è alle prese con la corsa contro il tempo per salvare i propri cittadini dalla terribile pandemia di coronavirus che ha già provocato trentamila morti.

Il copione si ripete sempre uguale: in ogni stato del mondo prima si è sottovalutato il problema, negando la gravità del virus, poi si è cercato di correre ai ripari, con risultati quasi sempre nefasti.

È capitato a noi, dove in Lombardia ancora oggi ogni giorno è un bollettino di guerra, e sta capitando a New York dove la situazione è precipitata completamente.

Coronavirus, New York potrebbe diventare il nuovo epicentro?

Il coronavirus uccide infatti nella sola città di New York una persona ogni 17 minuti.

Nella metropoli i contagiati sono oltre 26.600, di cui 5.250 ricoverati in ospedale. I pazienti con coronavirus in terapia intensiva ammontano invece a 1.175. L’area più colpita è il Queens con 8.529 casi, seguita da Brooklyn con 7.091, Bronx con 4.880, Manhattan con 4.627 e Staten Island con 1.534.

E, come scrive il New York Times, se l’epidemia di Covid-19 continuerà a correre così velocemente nell’area metropolitana di New York, la Grande Mela si trasformerà in un focolaio più grave di quelli verificatisi a Wuhan o in Lombardia.

L’attuale tasso di crescita di New York è infatti di poco superiore al 30%, il che suggerisce che la sua curva rimane piuttosto ripida e che la malattia continua a diffondersi rapidamente in tutta la regione.

Next Post

Coronavirus, in Italia si aspetta di poter invertire il trend dei contagi

I bollettini della Protezione civile quotidianamente ci rendono conto de numero dei contagiati e delle vittime per Coronavirus ed i dati, in termini assoluti, sono ben poco rosei. Attualmente sono 73.880 i malati di coronavirus in Italia, con un incremento rispetto al giorno precedente di 3.815, che indica una ripresa […]
Coronavirus in Italia si aspetta di poter invertire il trend dei contagi