Lun. Ago 26th, 2019

24Hlive.it

Tutte le news del web

Okinawa il segreto della dieta della longevità

Okinawa il segreto della dieta della longevita

La dieta di Okinawa è uno stile alimentare adottato da persone che vivono nelle isole giapponesi di Okinawa, oltre ad essere ricco di sostanze nutritive, questa dieta ha raccolto consensi anche perché Okinawa è segnalata come “zona blu“.

Cosa sono le zone blu? Le zone blu si riferiscono alle regioni di tutto il mondo che contengono grandi quantità di centenari, ovvero individui di almeno 99 anni. Queste regioni hanno anche bassi tassi di cancro, diabete, malattie cardiache e obesità. Ci sono cinque zone blu nel mondo e Okinawa ha la maggior quantità di centenari.

Il piano alimentare della Dieta di Okinawa non limita volutamente il cibo, è a basso contenuto di carboidrati raffinati, latticini e cereali, mentre è possibile risparmiare su snack, zuccheri ecc. per occasioni speciali, è importante ricordare che questi alimenti, insieme ai cibi lavorati e cereali raffinati, possono aumentare il rischio di diabete, obesità, malattie cardiache e persino demenza.

Evitando i suddetti alimenti, la dieta di Okinawa pone una forte enfasi su verdure, alimenti a base di soia, frutti di mare, alghe e persino tè. In tal modo si arricchisce il corpo con sostanze nutritive vitali, proteggendolo al contempo da malattie croniche.

Gli abitanti di Okinawa preferiscono le verdure che sono di colore giallo brillante, arancione o verde.

I carotenoidi sono responsabili dei colori arancione e giallo che si trovano nelle carote, nei peperoni, nel mais e nella zucca. Oltre a potenziare il sistema immunitario, i carotenoidi sono collegati alla salute del cuore, alla vista e ad una maggiore protezione contro i danni alla luce UV.

Il pigmento responsabile del colore delle verdure verdi è la clorofilla, sono stati condotti studi che ne evidenziano le proprietà protettive contro il cancro.

Per la stagionatura, la dieta di Okinawa utilizza zenzero, curcuma e artemisia, tutti prodotti che hanno dimostrato di possedere qualità medicinali.

Per uno, l’ infiammazione è al centro di molte malattie croniche, e uno studio pubblicato nel Journal of Alternative and Complementary Medicine ha rivelato che la curcuma possiede proprietà anti-infiammatorie.

Al posto dei cereali raffinati, gli abitanti di Okinawa consumano carboidrati ricchi di fibre come grano saraceno, quinoa, banane e barbabietole. Il carboidrato ad alta fibra più popolare consumato a Okinawa è la patata dolce.

Oltre ad essere un alimento base nei pasti di Okinawa, le patate dolci sono ricche di beta-carotene, vitamina C ed E, calcio e magnesio. Il beta- carotene aiuta a proteggere il corpo dai radicali liberi, la vitamina C aumenta il sistema immunitario e il magnesio e il calcio riducono il rischio di osteoporosi.

Per quanto riguarda il pesce, per seguire la dieta di Okinawa direttamente a casa è possibile consumare salmone selvatico. Ricco di grassi sani, il salmone può aiutare a proteggere e mantenere la salute cardiovascolare e ridurre le infiammazioni.

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading...
Copyright 2012 © 24hlive.it All rights reserved. | Newsphere by AF themes.