USA: Influenza e Covid-19 potrebbero portare una doppia pandemia

Gli esperti americani hanno avvertito che se i casi di Covid-19 dovessero restare alti all’inizio della stagione influenzale, il paese potrebbe affrontare quella che chiamano una “twindemic“, con entrambi i virus ad alti livelli.

Una persona è risultata positiva sia per l’influenza che per il coronavirus nella contea di Solano, in California, ha detto il dipartimento della sanità della contea.

Tale coinfezione è finora rara ed è il primo caso del genere segnalato nella contea ma non nel paese. Sono stati segnalati almeno due di questi casi, in Texas e California settentrionale.

Gli esperti hanno avvertito che se i casi di Covid-19 rimangono alti all’inizio della stagione influenzale, gli Stati Uniti potrebbero affrontare una “twindemic“, con entrambi i virus che circolano ad alti livelli.

Se entrambi i virus iniziano a circolare ad alti livelli, aumenta il rischio di essere infettati da entrambi allo stesso tempo.

Con la probabilità di attività sia del Covid-19 che dell’influenza stagionale questo inverno, contrarre entrambe le malattie potrebbe indebolire il sistema immunitario e rendere più suscettibile all’altra malattia“, ha detto giovedì il dottor Bela T. in una dichiarazione.

Sono state fornite poche informazioni sul paziente della contea di Solano, tranne che l’individuo ha meno di 65 anni. Il primo caso confermato di diffusione nella comunità del Covid-19 negli Stati Uniti è stato segnalato nella contea a febbraio.

A marzo, secondo quanto riferito, un medico del Texas si ammalò di entrambi i virus contemporaneamente. E una lettera di ricerca pubblicata ad aprile sul Journal of American Medical Association ha notato un caso di coinfezione da influenza-coronavirus nella California settentrionale.

Non è ancora chiaro quanto saranno comuni le coinfezioni.

Ci auguriamo vivamente che non sia così“, si augura la dottoressa Tara Bouton, assistente professore di medicina presso la Boston University School of Medicine.

Il dottor Peter Chin-Hong, professore di medicina e specialista in malattie infettive presso l’Università della California, San Francisco, ha predetto che è solo questione di tempo prima che ci siano casi simili.

Quanto sarà comune “dipende da come sarà la stagione influenzale“, ha detto Chin-Hong. “Non c’è niente che precluda la coinfezione. Non è che apparso il Covid tolga tutta l’influenza “.

Inoltre, non è ancora chiaro se i pazienti con coinfezione dell’influenza e Covid-19 saranno in condizioni peggiori, ha detto Bouton. “Tuttavia, ci sono alcuni studi preliminari che suggeriscono che questo potrebbe effettivamente essere il caso“.

Questo è “un motivo in più per cui le persone devono fare tutto il possibile per prevenire questo scenario, incluso farsi vaccinare contro l’influenza, indossare una maschera quando non è possibile un adeguato distanziamento sociale e lavarsi le mani“, ha detto.

Potrebbero interessarti

Sterilità maschile, l’uso della Cannabis sarebbe una causa importante

Negli ultimi anni è sempre fervente il dibattito intorno all’uso della Cannabis…

Padova, ragazzina di 12 anni muore dopo una settimana di influenza

Aveva solo dodici anni Franzisca Chiamaka, la ragazzina di dodici anni trovata…

I Lama potrebbero essere un’arma contro il coronavirus

Sul prestigioso Science , i ricercatori della University of Pittsburgh School of Medicine descrivono un nuovo metodo…

Il caffè quanti benefici e poche controindicazioni

Il caffè fa male? Alza la pressione, ci rende nervosi? Niente di…