Vigile urbano in malattia faceva il bagnino

Redazione

Un vigile urbano di Milano, Mirko Direnzo, nella giornata di ieri è stato condannato per truffa ai danni dello stato a un anno e mezzo di reclusione più una multa da 800 euro.

Il vigile urbano, aveva presentato tutta una serie di certificati medici per poter prolungare di alcuni mesi la sua malattia, se non fosse stato scoperto mentre si godeva il sole e il mare in un noto stabilimento balneare a Guardia Piemontese, sulla costa tirrenica della Calabria.La cosa più assurda, è che il vigile urbano, lavorava su questa spiaggia, ovvero faceva il bagnino. E’stato lo stesso a farsi scoprire, avendo postato alcune fotografie sul proprio profilo Facebook. Direnzo, dopo alcuni accertamenti effettuati da una pattuglia sulla spiaggia incriminata, è stato denunciato alla Procura per truffa allo stato e falso.

Vigile urbano in malattia faceva il bagnino

 

Next Post

Tablet ci siamo sorpassano i personal computer

Ormai ci siamo sembra proprio che dopo il testa a testa a breve i dispositivi mobili, nella fattispecie i Tablet, potrebbero superare gli ormai classici pc. I personal computer, secondo le analisi di Gartner, potrebbero essere superati dai Tablet nel giro di poco tempo, le ultime statistiche infatti confermano i […]
Tablet ci siamo sorpassano i personal computer