Carrara, barbone aggredito impunemente in centro

Carrara barbone aggredito impunemente in centro

Stiamo vivendo, negli ultimi mesi, in un clima di violenza e intolleranza senza pari negli ultimi decenni.

Violenza quotidiana contro le donne, coi femminicidi in continuo aumento, contro i bambini e gli anziani che pure sono i più indifesi, contro gli stranieri, rei di venire a “invadere” le nostre città e le nostre case.

Ma la notizia di queste ore dovrebbe farci molto riflettere: un uomo, un clochard, è stato aggredito e nessuno è intervenuto per fermare la violenza.
Siamo veramente diventati così insensibili?

La notizia arriva da Carrara: un mendicato, per di più un ragazzo con disabilità, è stato preso a calci, di spalle, nella centralissima Via Roma, ma nessuno è intervenuto, né negozianti né passanti.
La scena è stata ripresa con un telefonino, anche se l’aggressore si vede solo di spalle.

Il clochard, che in città conoscono con il nome di Umberto, e che deve convivere da tempo con una disabilità importante, si è quindi rialzato in piedi da solo e si è allontanato senza chiamare né l’ambulanza né i carabinieri per denunciare l’accaduto.

A chiamare i carabinieri ci ha poi pensato suo fratello, che ha presentato une sposto in Procura.

Sull’incresciosa situazione è intervenuto il sindaco di Carrara, Francesco De Pasquale, dicendosi “indignato” per quanto accaduto: “Colpire alle spalle una persona è un atto ingiustificabile e vile. All’indignazione che ho provato nell’assistere a questa aggressione si è aggiunto lo sconforto di constatare che nessuno tra i cittadini presenti è intervenuto per aiutare la vittima né per chiamare le forze dell’ordine”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *