Predappio, per il sindaco niente soldi al treno della Memoria

Redazione

Ogni Comune, nell’ambito delle proprie scelte discrezionali, deve decidere in quali progetti e per quali fini investire i soldi pubblici, nell’interesse naturalmente della stessa cittadinanza.

E a quanto pare aiutare a preservare la memoria storica non è un fine prioritario del Comune di Predappio: il sindaco ha infatti deciso di tagliare i fondi per i viaggi studio ad Auschwitz.

Lo rende noto l’associazione  Generazioni in Comune, che coprirà i 370 euro necessari per il viaggio di alcuni studenti di una scuola superiore che aderivano al progetto “Promemoria Auschwitz – treno della Memoria”. 

“Non siamo contrari al Treno della Memoria – spiega il sindaco i centrodestra Roberto Canali – ma “questi treni vanno solo da una parte e noi non intendiamo collaborare con chi si dimentica di tutto il resto”. 

“Quando i Treni della Memoria andranno in tutte le direzioni – ha aggiunto il primo cittadino – e si fermeranno anche presso altri luoghi di oppressione del Novecento, come per esempio il Muro di Berlino o le Foibe, allora la nostra amministrazione contribuirà all’iniziativa”.

La spiegazione però non è bastata e la polemica è immediatamente divampata.

Il senatore di LeU e portavoce nazionale di èViva, Francesco Laforgia, ha persino presentato un’interrogazione: “Quando un sindaco si mette nelle misere condizioni fare ostruzionismo verso un viaggio di studio ad Auschwitz significa che sta praticando negazionismo puro”.

“Non mi stancherò mai di ribadirlo: negare la storia significa precludersi il futuro – conclude -. Certi episodi non devono mai più verificarsi ed è gravissimo che chi rappresenta le istituzioni e ha giurato sulla Costituzione si renda responsabile di tali decisioni”. 

foto@Wikipedia

Next Post

Keanu Reeves, la nuova compagna linciata sui social

Potrà una donna sentirsi libera di acconciare e tingere i capelli come vuole, indossare gli abiti che più le aggradano e decidere di non ricorrere alla chirurgia anche se qualche particolare fisico non rasenta la perfezione. A quanto pare no, soprattutto se si “sceglie” di essere la nuova chiacchieratissima, ed […]
Keanu Reeves la nuova compagna linciata sui social