Lun. Lug 6th, 2020

24Hlive.it

Tutte le news del web

Anche le officine meccaniche impongono la Tassa Covid

Anche le officine meccaniche impongono la Tassa Covid

Nei giorni scorsi avevamo avuto modo di parlare dei ritocchi, in molti casi anche consistenti, ai prezzi effettuati a partire dalla riapertura dei negozi.

Nello specifico soprattutto bar e centri estetici hanno applicato, in molti casi, quella che è già stata soprannominata come “Tassa Covid”, un sovraprezzo dai due ai quattro euro, in modo da imputare ai clienti i costi della sanificazione e delle nuove norme imposte dal governo.

Il Codacons aveva immediatamente denunciato il fatto, ma ora si è scoperto che questa tassa in molti casi è applicata anche dalle officine.

Ed anche questa volta, a denunciarlo, è sempre il Codacons, che spiega: “Arrivano denunce da parte di cittadini di tutta Italia che hanno portato la propria vettura presso un’officina per il tagliando periodico o per riparazioni o manutenzione e si sono visti imporre costi di sanificazione obbligatoria sulle auto, mediamente da 20 a 40 euro, totalmente ingiustificati e illegittimi”.

Anche le officine meccaniche impongono la Tassa Covid

Si tratta di una pratica del tutto illegale, e contro la quale presenteremo le dovute denunce ad Antitrust e Guardia di Finanza – spiega il presidente Carlo Rienzi – Non esiste alcuna norma che obbliga i consumatori a sanificare la propria autovettura presso le officine, né che vincoli i tagliandi o le riparazioni al pagamento di ‘tangenti’ legate al Covid“. 

Invitiamo i cittadini a non sottostare alle richieste assurde degli esercenti e a non pagare qualsiasi tassa aggiuntiva legata al coronavirus, segnalando al Codacons qualsiasi irregolarità riscontrata negli esercizi commerciali“, conclude Rienzi.

Loading...
Copyright 2012 © 24hlive.it All rights reserved. | Newsphere by AF themes.